Oggi è 18/07/2019, 2:54


Per chi è alle prime armi …

In questo spazio vengono discussi argomenti semplici che riguardano soprattutto chi è alle prime armi
  • Autore
  • Messaggio
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 17844
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio10/05/2012, 12:23

Quindi, tanto per fissare le idee: per ottenere il valore intrinseco delle Call va sottratto al valore del sottostante il valore dello strike; per ottenere il valore intrinseco delle Put va invece sottratto al valore dello strike il valore del sottostante. :16

Bravissimo..! E’ proprio così:

Valore intrinseco Call = Sottostante – Strike
Valore intrinseco Put = Strike – Sottostante


Ora, dal momento che il valore intrinseco di una opzione non può essere negativo, puoi vederla anche da quest’altra angolazione:

Se lo Strike della Call > Sottostante (valore intrinseco nullo)
Se lo Strike della Put < Sottostante (valore intrinseco nullo)
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 17844
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio10/05/2012, 12:43

Nell’esempio che hai proposto, noto un “peso” diverso tra la Call e la Put per quanto riguarda la componente temporale. Da che cosa dipende? :roll:

Parli già come un professionista…!

Abbiamo visto come il valore intrinseco dipenda da due variabili: il valore del sottostante e lo strike a cui è stata negoziata l’opzione.

Allo stesso modo il valore temporale dipende da tutta un’altra serie di variabili di cui ancora non abbiamo parlato ma che presto tratteremo.

Il valore temporale di una opzione è influenzato dal tempo che rimane fino alla scadenza, dalla volatilità del sottostante, dal tasso di interesse privo di rischio e dai dividendi attesi del sottostante che verranno distribuiti fino alla scadenza delle opzioni.

Non credere che la valutazione delle opzioni avvenga casualmente. Esiste una precisa relazione tra sottostante, opzioni Call e opzioni Put, che si chiama Call-Put Parity. Se i prezzi delle opzioni non rispettassero una determinata formula sarebbe possibile esercitare degli arbitraggi, cioè ottenere profitti senza l’assunzione di alcun rischio.

Come puoi immaginare, è il mercato stesso che impedisce circostanze di questo tipo, seppure…
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 17844
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio10/05/2012, 12:54

Seppure? :o

Seppure talvolta si possano notare alcuni “disallineamenti”. Una delle cose in cui dovrai esercitarti, quando sarai pronto per operare sul mercato delle opzioni, consiste proprio in una continua ricerca di inefficienze del mercato in grado di garantire profitti certi (..!) o quasi.
Non dobbiamo, però, correre troppo: per adesso ti basti sapere ciò che ti ho detto.

Avremo modo di approfondire questo argomento.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso

burraska

  • Messaggi: 5
  • Iscritto il: 23/07/2012, 15:25

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio10/12/2012, 11:32

Salve,
come potete immaginare sono alle rime armi, e molti concetti importanti li ho appresi dalla lettura di questo forum,
alcune cose però mi mancano ancora, in particolare:

alla data di scadenza di una index option, in the money, che succede?, viene consegnato il fisico?, la camera di compensazione provvedere a liquidare l'opzione e io non devo fare nulla? oppure devo vendere l'opzione io a manella?

come prima, se ho comperato una index option call con un certo strike
e venduto una index option call con strike superiore,
alla scadenza con indice superiore allo strike superiore, che succede?
in automatico le opzioni si risolvono a vicenda, oppure devo fare qualche attività a manella?

grazie

Burraska
Non connesso

ironblade79

  • Messaggi: 144
  • Iscritto il: 16/09/2012, 13:45

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio10/12/2012, 22:39

Ciao burraska

:BB

Il sottostante fisico viene assegnato solo se le opzioni sono sui titoli e cmq è scritto nelle specifiche contrattuali :)

Per il secondo punto: non devi fare nulla: è tutto automatico... si chiama liquidazione a contante (per gli indici)...

Ma anche se ad esempio operi sulle ISO ALPHA (sui titoli) a scadenza, se non fai nulla ti trovi il titolo in portafoglio ... Ovviamente ti verrà addebitato il controvalore del titolo sul conto corrente al prezzo di strike dell'opzione.

A presto.. :)
Non connesso

ciano865

  • Messaggi: 6
  • Iscritto il: 25/03/2013, 15:46

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio02/04/2013, 17:21

AZ13 ha scritto:Ora, entriamo in un discorso più tecnico. Come è noto, il prezzo di un contratto future è delineato dal modello del cost of carry (costo di trasferimento).
[...]


Sto leggendo con interesse questo topic e vi ringrazio della chiarezza e generosità!!.

Sto provando con Excel a calcolare i valori delle varie componenti. Può essere che i DIVIDENDI pesino per circa 280 punti a compensare i circa 290 di valore INDICE > FIB ? (interessi circa 11)

INDICE-DIVIDENDI=FIB+INTERESSI
15491=15200+11+DIVIDENDI => DIVIDENDI = 280

Grazie ancora per il lavoro che state condividendo ;)
Ciano
Non connesso

daniele ciurcina

  • Messaggi: 4
  • Iscritto il: 23/04/2013, 17:55

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio25/04/2013, 12:01

Salve, sono nuovo di questo sito anche se non proprio nuovo in fatto di operatività in opzioni/future. In realtà non sto ancora operando effettivamente ma come si dice in "paper trading" perchè non sono ancora affatto sicuro del fatto mio e poi comunque le opzioni sono strumenti oggettivamente complessi.

Quindi sono ancora in fase principalmente di studio (anche se concordo pienamente con quanto scritto che anche dopo avere acquisito una certa dimestichezza non si finisce mai di imparare); ciò detto mi sono letto tutto questo thread e devo dire che è veramente ben fatto, interessante e utile . Grazie Az13 per la disponibilità a mettere in condivisione concetti così complessi :13

:33
Daniele
Non connesso

ama

  • Messaggi: 1
  • Iscritto il: 11/08/2013, 14:12

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio12/08/2013, 11:49

avrei un quesito da esporvi,questo:

E/$ put 1,35 16 gn 2014 unicredit
quota sui 0,55 ca come mai ha un punto di pareggio(così mi pare di aver visto nella scheda),a 1,2798?

grazie per la risposta.
Non connesso

ismenia

  • Messaggi: 6
  • Iscritto il: 07/04/2014, 15:57

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio08/04/2014, 18:53

Ciao,
sono stefano da varese.
Volevo alcune info:
1) si può operare comprando e vendendo call e put senza operare sul sottostante? (più costoso);
2) va bene se faccio trading sul premio senza restare intrappolato alla scadenza?
3) esempio: enel, lotto minimo 500 per un premio di 0,016, spendo solo 8 €? possibile?
4) devo altresì pagare qcs per la cassa di compensazione?

Grazie molte per la dissponibilità,
Stefano
Non connesso

burraska

  • Messaggi: 5
  • Iscritto il: 23/07/2012, 15:25

Re: Per chi è alle prime armi …

Messaggio15/09/2014, 14:09

Ciao A Tutti

Vorrei avere un'informazione sul massimale operativo.
Ovvero su quella somma di denaro entro la quale deve stare il margine di garanzia affinche si possa operare allo scoperto.
Se il margine di garanzia (calcolato di giorno in giorno) si innalza e supera quella somma, diventa impossibile fare altre vendite allo scoperto, solo chiusure di posizioni.
La mia banca ha criteri tutti suoi nel definire questo livello e credo sia diverso da cliente a cliente. Nel mio caso era l'80% del deposito, poi un bel giorno è comparso un valore massimo, e adesso dopo accantonamenti vari e realizzi e di fatto il 20% del deposito.
Mi domandavo se anche per Voi il massimale operativo è ristretto, si adegua col tempo, deve essere rinegoziato tutte le volte ecc.
fatemi sapere se è il caso che cambi banca.

Grazie
Burraska
PrecedenteProssimo

Torna a Concetti di base

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron