Oggi è 27/09/2020, 18:49


Capire le opzioni

Strategie di base in opzioni che coinvolgono un gruppo limitato di opzioni
  • Autore
  • Messaggio
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 20848
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Capire le opzioni

Messaggio30/10/2011, 19:55

La richiesta che più spesso viene fatta a chi parla di correzioni di strategie è quella riguardante, non già la qualità della correzione, ma il timing della correzione da apportare alla strategia di partenza.

In altre parole si sente spesso dire: “quando devo correggere la strategia?”

Ebbene, non esiste una risposta univoca a questa domanda che possa racchiudere tutte le varie casistiche. La variabile che entra in gioco e che fa la differenza è la propensione personale al rischio.

Faccio un esempio: immaginiamo che due persone aprano uno Short Straddle e incassino entrambi 2000 euro di premio, 1000 sulla Call e 1000 sulla Put; e che nel tempo il mercato si è mosso in una direzione ben precisa.

Sappiamo che all’inizio essendo il Delta neutrale - con questa strategia - quello che perdiamo da una parte lo recuperiamo dall’altra in termini di direzionalità. Ma a poco a poco che ci allontaniamo dalla zona di neutralità – senza mettere in gioco correzioni – la situazione cambia in modo non più proporzionale.

E’ come se avessimo due masse dello stesso peso (1000 Kg), che ad ogni step variano con la stessa proporzione: la massa A aumenta di un 10% e la massa B cala sempre di un 10%. Il peso complessivo delle due masse tende a crescere in modo non lineare.

Quindi un conto è intervenire a 5° passaggio, un conto è intervenire a 10° passaggio. Tutto dipende dalla propensione che uno ha al rischio.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso

Roberto

  • Messaggi: 138
  • Iscritto il: 16/10/2011, 17:37

Re: Capire le opzioni

Messaggio30/10/2011, 20:16

AZ13 ha scritto:La richiesta che più spesso viene fatta a chi parla di correzioni di strategie è quella riguardante, non già la qualità della correzione, ma il timing della correzione da apportare alla strategia di partenza.

In altre parole si sente spesso dire: “quando devo correggere la strategia?”

Ebbene, non esiste una risposta univoca a questa domanda che possa racchiudere tutte le varie casistiche. La variabile che entra in gioco e che fa la differenza è la propensione personale al rischio.

Faccio un esempio: immaginiamo che due persone aprano uno Short Straddle e incassino entrambi 2000 euro di premio, 1000 sulla Call e 1000 sulla Put; e che nel tempo il mercato si è mosso in una direzione ben precisa.

Sappiamo che all’inizio essendo il Delta neutrale - con questa strategia - quello che perdiamo da una parte lo recuperiamo dall’altra in termini di direzionalità. Ma a poco a poco che ci allontaniamo dalla zona di neutralità – senza mettere in gioco correzioni – la situazione cambia in modo non più proporzionale.

E’ come se avessimo due masse dello stesso peso (1000 Kg), che ad ogni step variano con la stessa proporzione: la massa A aumenta di un 10% e la massa B cala sempre di un 10%. Il peso complessivo delle due masse tende a crescere in modo non lineare.

Quindi un conto è intervenire a 5° passaggio, un conto è intervenire a 10° passaggio. Tutto dipende dalla propensione che uno ha al rischio.


Antonio quando scrivevo a suo tempo che sei un genio non mi sbagliavo! :13

Infatti questo esempio è sicuramente semplice e istruttivo e rende già l'idea generale della correzione che dipende dal grado di rischio. Avrei mille domande sulle correzioni o aggiustamenti che spero di riuscire a fare tutte ma con calma per non appesantire il Thread.

Buona serata Antonio e a tutti voi
Non connesso

th.ch.

  • Messaggi: 166
  • Iscritto il: 29/09/2011, 8:59

Re: Capire le opzioni

Messaggio02/11/2011, 16:03

Antonio ha dato una risposta da par suo :13

Ci fermiamo quì? A nessuno viene in mente altro? Per esempio che...
Non connesso

th.ch.

  • Messaggi: 166
  • Iscritto il: 29/09/2011, 8:59

Re: Capire le opzioni

Messaggio02/11/2011, 16:10

Lo Spread risultante dalla correzione potrebbe essere a sua volta corretto in un Condor.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Non connesso

Roberto

  • Messaggi: 138
  • Iscritto il: 16/10/2011, 17:37

Re: Capire le opzioni

Messaggio02/11/2011, 16:36

Ciao Thurio

Hai sentito che domani arriva un'altra perturbazione su Liguria e Toscana?

Speriamo che non faccia i danni di quella precedente!

Torno al tema.

Quindi anche il Condor ci aiuta a correggere una strategia.

Ristudiando il tuo materiale mi sono venute in mente alcune domande.

Se apro uno spread e poi il mercato mi viene contro e correggo con uno dei metodi offensivi o difensivi che hai descritto posso ritornare allo spread iniziale se il mercato cambia ancora una volta la direzione?

Quante cartucce posso sparare in linea generale Thurio.

Ti ringrazio per il tuo impegno e buona giornata
Non connesso

th.ch.

  • Messaggi: 166
  • Iscritto il: 29/09/2011, 8:59

Re: Capire le opzioni

Messaggio02/11/2011, 16:50

Roberto ha scritto:Ciao Thurio

Hai sentito che domani arriva un'altra perturbazione su Liguria e Toscana?

Speriamo che non faccia i danni di quella precedente!

Torno al tema.

Quindi anche il Condor ci aiuta a correggere una strategia.

Ristudiando il tuo materiale mi sono venute in mente alcune domande.

Se apro uno spread e poi il mercato mi viene contro e correggo con uno dei metodi offensivi o difensivi che hai descritto posso ritornare allo spread iniziale se il mercato cambia ancora una volta la direzione?

Quante cartucce posso sparare in linea generale Thurio.

Ti ringrazio per il tuo impegno e buona giornata


Roberto, ti devo rimandare a quanto scritto da Antonio. Non esiste una formula matematica valida per ogni circostanza. Dipende da quanto tempestivamente sei intervento e da come sei intervenuto.
Il Condor di cui sopra potrebbe comunque servire per alzare la linea del profitto.
Non connesso

callmenow

  • Messaggi: 18
  • Iscritto il: 18/10/2011, 21:56

Re: Capire le opzioni

Messaggio16/11/2011, 16:57

th.ch. ha scritto:
Mi chiedevo se per caso Roberto, che opera con il Bund, fosse disposto ad aprire un suo 3D.
Sono convinto che molti opzionisti non abbiano ancora preso in considerazione quello strumento finanziario, che invece è molto liquido, tecnico e particolarmente adatto al nostro trading, semplicemente perché non ne conoscono caratteristiche e dinamiche. Per iniziare servirebbe qualcosa di semplice tipo… “ve lo spiego io il Bund”.
Te la senti Roberto? Ad un certo punto quel 3D potrebbe trasformarsi in una vera e propria palestra in cui provare insieme strategie e correzioni in corso d’opera.


Anch'io sono molto interessato ad operare sul Bund. Ho tuttavia più di un dubbio sui tempi e sulle modalità di intervento. Per esempio, non sono sicuro di avere capito il giorno di scadenza delle opzioni, a quale future si riferiscono, eccetera.
Ti sarei grato Roberto se volessi essere così gentile da fornirmi indicazioni pratiche :33
Non connesso

callmenow

  • Messaggi: 18
  • Iscritto il: 18/10/2011, 21:56

Re: Capire le opzioni

Messaggio30/11/2011, 10:51

Thread sul Bund

viewtopic.php?f=3&t=60
Non connesso

augusto82

  • Messaggi: 27
  • Iscritto il: 26/04/2020, 19:45

Re: Capire le opzioni

Messaggio01/05/2020, 9:41

Questo 3d si è trasferito da qualche altra parte o si è interroto?
Grazie comunque per gli ottimi spunti
Precedente

Torna a Strategie semplici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti