Oggi è 19/10/2019, 12:43


SCADENZA GIUGNO 2018

Sezione dedicata alla discussione di strategie complesse che possono riguardare anche l'utilizzo combinato di opzioni e futures per creare figure sintetiche
  • Autore
  • Messaggio
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 18391
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio14/06/2018, 9:42

La Fed ha alzato i tassi di interesse di un quarto di punto

La banca centrale americana, ha alzato i tassi di interesse di un quarto di punto. La mossa era ampiamente attesa dagli operatori. Il costo del denaro sale così in una forchetta compresa fra l’1,75% e il 2%. Si tratta della seconda stretta dell’era Jerome Powell e della settima dal 2015, quando la banca centrale americana ha iniziato il ciclo di rialzi all’indomani della lunga crisi finanziaria. In conferenza stampa, a detta del presidente della Fed, l’economia americana sta facendo «molto bene». Per quanto riguarda le decisioni sui tassi, mette però in guardia, non sono prese con il “pilota automatico”.
La Fed rivede comunque al rialzo il numero di aumenti dei tassi di interesse per il 2018: le strette saranno quattro rispetto alle tre finora previste.
Per quanto riguarda le previsioni relative a quest’anno in termini di crescita e di inflazione, la Federal Reserve ha rivisto al rialzo le due stime: crescita per gli Stati Uniti in misura del 2,8% e aumento dell’inflazione, al 2,1%.

Va da se che le decisioni della FED si rifletteranno su quelle della BCE, che si riunirà oggi e che potrebbe comunicare novità importanti di politica monetaria da attuare dopo settembre con la fine del quantitative easing e l'inizio del ritorno a un mondo (finanziario) più normale.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 18391
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio14/06/2018, 10:00

L’indice Ftse Mib ha aperto in corrispondenza dei minimi di ieri, ed è subito sceso sotto quota 22.000 per poi recuperare e riportarsi sui livelli di apertura. La soglia dei 22.120 punti sembra mostrare una certa resistenza per cui penso che tornerà nel breve a ritestare i 22.000 punti.

Sto utilizzando il Market Profile eseguito direttamente sull’indice per la semplice ragione che a causa del fenomeno di rollover dovuto alle scadenze tecniche i volumi sul future diventano meno attendibili.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 18391
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio14/06/2018, 14:45

Quali sono state le decisioni della BCE

Il Consiglio direttivo della Bce ha effettuato "un'attenta revisione dei progressi verso un aggiustamento sostenuto nel percorso dell'inflazione" tenendo anche conto delle ultime proiezioni macroeconomiche dello staff dell'Eurosistema, delle pressioni sui prezzi e sui salari e delle incertezze che circondano le prospettive.

  • Sulla base di questa revisione la Bce ha deciso di continuare a effettuare acquisti netti nell'ambito del QE all'attuale ritmo mensile di 30 miliardi di euro fino alla fine di settembre. Dopo settembre, in base ai dati in arrivo che confermano le prospettive di inflazione a medio termine, il ritmo mensile degli acquisti di attività nette sarà ridotto a 15 miliardi di euro fino alla fine di dicembre, data in cui gli acquisti netti cesseranno.

  • In secondo luogo. il Consiglio ha confermato che reinvestirà il capitale rimborsato sui titoli in scadenza nel quadro del programma di acquisto di attività per un prolungato periodo di tempo dopo la conclusione degli acquisti netti di attività e in ogni caso finché sarà necessario. Ciò contribuirà sia a condizioni di liquidità favorevoli sia a un orientamento di politica monetaria adeguato.

  • In terzo luogo, il Consiglio direttivo ha deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0.00%, allo 0.25% e al -0.40%. La Bce si aspetta poi che i tassi restino sui livelli attuali almeno fino all'estate del 2019 e in ogni caso per il tempo necessario a garantire che l'evoluzione dell'inflazione rimanga allineata alle attuali aspettative di un percorso di aggiustamento sostenuto.
    Il Consiglio direttivo ha poi precisato che le decisioni odierne di politica monetaria mantengono l'attuale ampio grado di accomodamento monetario che garantirà la costante e sostenibile convergenza dell'inflazione verso livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 18391
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio14/06/2018, 17:46

Dopo le decisioni della Bce L'azionario europeo ha cambiato decisamente direzione e si è portato in positivo.
Chi si aspettava un Mario Draghi meno accomodante del solito è stato smentito dai fatti. Oggi la Bce ha sorpreso i mercati accompagnando l’annuncio sulla chiusura del QE a fine anno con l’impegno esplicito sul mantenimento del costo del denaro a questi livelli fino alla prossima estate che ha fatto crollare le possibilità di un primo rialzo dei tassi a luglio 2019. La promessa di tassi fermi in Eurolandia, fa felice Piazza Affari e in particolare i titoli maggiormente sensibili a un dollaro forte. L’indice Ftse Mib chiude a 22.486 punti (+1.22%).
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 18391
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio14/06/2018, 17:50

Domani ci sarà il settlement di giugno e si faranno i conti. Se scende un pochettino mi fa felice altrimenti va bene lo stesso...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 18391
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio15/06/2018, 10:31

Come sbrogliare la matassa

Come un buon padre di famiglia ieri il presidente della BCE Mario Draghi ha cercato di far digerire ai mercati quanto già si sapeva e cioè la fine del Quantitative Easing a fine anno.
E in effetti gli indici europei che per tutta la mattinata avevano il segno negativo (scontando in parte anche l’atteggiamento della FED che aveva dato una accelerazione al processo di il normalizzazione dei tassi) hanno cambiato direzione e si sono messi a correre.

Cosa ha detto Draghi di tanto importante da far cambiare umore ai mercati?

Sostanzialmente ha detto che politica della BCE resterà ancora accomodante, che reinvestirà il capitale rimborsato sui titoli in scadenza per un prolungato periodo di tempo dopo la conclusione del QE e in ogni caso finché sarà necessario, che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati (rispettivamente allo 0.00%, allo 0.25% e al -0.40%) almeno per un anno e in ogni caso per il tempo necessario a garantire che l'evoluzione dell'inflazione rimanga allineata alle attuali aspettative di un percorso di aggiustamento sostenuto. Cose che potevano in qualche modo essere già state scontate dal mercato.
Ma la cosa che a mio avviso ha letteralmente fatto cambiare volto al mercato è stata quella che, pur avendo annunciato che il QE avrà termine, entrerà a far parte dell’armamentario degli strumenti di tipo “convenzionale” da mettere in campo nel futuro in qualsiasi momento.
E così i mercati si sono sentiti rassicurati tanto che gli indici europei hanno rimbalzato e chiuso la seduta ampiamente a rialzo. I rendimenti obbligazionari hanno preso la strada al ribasso e il cambio euro dollaro ha cominciato a perdere terreno fino a un minimo di 1,1543 certificando la divergenza di impostazione della politica monetaria della BCE nei confronti della Fed.
Questa diversa visione porterà nel breve a un riassorbimento della divergenza vista di recente tra gli indici del vecchio continente e quelli americani
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 18391
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio15/06/2018, 10:43

Il settlement di giugno è stato:

22.508
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso

Anyon

  • Messaggi: 20
  • Iscritto il: 19/09/2015, 16:00

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio15/06/2018, 11:15

Antonio,
complimenti anche in questo mese di montagne russe hai percorso il sentiero migliore per raggiungere il risultato;
Ciao
Ste
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 18391
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio15/06/2018, 11:24

Conti alla mano…

Quando si mette mano ai conti a fine mese borsistico si fa una valutazione oggettiva di ciò che è stata l’operatività durante quest’arco di tempo. Se le cose non sono andate come ci aspettavamo abbiamo l’occasione per riflettere su quelle che sono state le criticità e le lacune operative che spesso si ripresentano come un mantra.

Faccio i conti della mia strategia.

Parto dal settlement del mese di giugno 2018 che è stato di 22.508 punti non lontano dalla chiusura di ieri. A maggio era stato di 23.994 punti quindi – nonostante il recupero dell’ultimo periodo - ci sono stati ben 1.486 punti di differenza.
Questo già ci dice la la turbolenza affrontata nel mese in questione.
A questo livello buona parte del mio portafoglio è terminato OTM e quindi privo di valore tranne le 4 Call 22.000 vendute (ma perfettamente coperte dal future) che sono terminate a 508 punti e le 3 Put 22.750 acquistate e terminate a 242 punti. Il picco più grande della strategia lo avevo sullo strike 22.000. A quel livello avrei fatto tombola.
Invece mi devo accontentare – si fa per dire – di un guadagno lordo di 3.837,5 €, tolte le commissioni che sono state di 288€, di netto si porta a casa 3.549,5€.
Per quanto mi riguarda – nonostante le fluttuazioni abbastanza importanti – questo mese non è stato un mese particolarmente difficile. L’aumento di volatilità se ben gestito può risultare un alleato perfetto per l’opzionista.
Del resto la strategia si è messa subito sui binari giusti ed è stata sempre in crescendo. E’ vero che ci sono stati dei momenti con punte anche superiori alle cifre riportate ma chi può dire quando bisogna fermarsi se non si stabilisce in anticipo una soglia di uscita?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso

scacco matto

  • Messaggi: 188
  • Iscritto il: 18/09/2012, 18:44

Re: SCADENZA GIUGNO 2018

Messaggio15/06/2018, 16:38

Complimenti come sempre.. :13 :13 :13
PrecedenteProssimo

Torna a Strategie avanzate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: ecc e 3 ospiti