Oggi è 25/06/2024, 5:22


Relative Strenght Index

Metodi di individuazione dei segnali di acquisto o di vendita finalizzati alla costruzione di strategie in opzioni
  • Autore
  • Messaggio
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Relative Strenght Index

Messaggio19/02/2012, 16:34

Un indicatore molto popolare in analisi tecnica è il Relative Strenght Index.

E' un indicatore di momentum, in quanto misura la forza e la velocità del trend, e racchiude in sè sia immediatezza di interpretazione, sia prezione informazioni che in prima battuta possono non essere colte.

Essendo prima di tutto un indicatore di momentum, non subisce in modo marcato l'effetto di ritardo che si ottiene nell'impiego convenzionale delle medie mobili. Una media mobile semplice, in altri termini, sconta un effetto di tradeoff, per cui la maggior sicurezza nel segnale viene "pagata" con un ritardo di barre pari a 1/4 del periodo impostato.

D'altro canto, l'impiego di medie mobili esponenziali al risultato del calcolo di momentum consente di filtrare il rumore, che invece viene a crearsi negli indicatori di momentum "puri".

L'RSI è un indicatore molto semplice in quanto prende a riferimento solo il close delle barre.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Messaggio19/02/2012, 16:50

La formula con cui fu concepito nel 1978 è la seguente:

Se la chiusura della barra attuale è maggiore rispetto alla barra precedente:

UP = close[attuale] - close [precedente]
DOWN = 0

Se la chiusura della barra attuale è minore rispetto alla chiusura della barra precedente:

UP = 0
DOWN = close [precedente] - close [attuale]

Nel caso in cui la candela attuale abbia un close uguale al close della candela precedente, l'RSI viene posto pari a 0.

La forza relativa viene quindi calcolata come: EMA (UP, n) / EMA (DOWN, n)

ovvero viene calcolato il rappoorto tra la media mobile esponenziale degli UP di n periodi, e la media mobile esponenziale dei DOWN relativi agli stessi n periodi.

L'impiego della media mobile esponenziale consente di filtrare l'inevitabile rumore che si otterrebbe dal semplice rapporto di UP e DOWN di periodo, e nel contempo di dare più peso ai dati più recenti al close attuale a scapito dei dati temporalmente più distanti. Ecco il perché della media mobile esponenziale, invece che la media mobile semplice.

RS ema e simple.png
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Re: Relative Strenght Index

Messaggio19/02/2012, 16:59

Il primo oscillatore è un RS ammorbidito con medie mobili esponenziali, mentre il secondo oscillatore è ammorbidito mediante l'impiego di medie mobili semplici, entrambe di periodo 14.

Si nota immediatamente come nel quadrato rosso, ma anche nelle aree cerchiate di verde e blu, l'oscillatore costruito con medie mobili esponenziali sia più fedele all'andamento dei prezzi, pur filtrando in modo significativo il rumore che si otterrebbe se non venisse ammorbidito con la media.

Entrambi gli oscillatori riportano dei valori che, ad un rapido sguardo, non sono però immediatamente fruibili, proprio come l'oscillatore di momentum.

Per tale motivo, l'RS viene reso relativo, tramite la seguente formula:

RSI = 100 - 100 / (1+RS)

ottenendo così l'RSI, ovvero indice di forza relativa, variabile tra 0 e 100, dove 100 rappresenta il massimo e 0 il minimo che l'oscillatore può assumere.

rsi index.png
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Re: Relative Strenght Index

Messaggio19/02/2012, 17:14

Come per tutte le cose, non c'è mai un nero o un bianco, ma la popolarità dell'indicatore ha fatto sì che ne venissero sviluppate una miriade di varianti, applicando alternativamente medie mobili semplici, medie mobili esponenziali, o considerando il close di x periodi precedenti, anziché il close della barra precedente ("alla Demark")

RSI14.png


ed ottenendo quindi risultati completamente differenti, ma sempre indicatori di momentum relativo.

Un altro modo di calcolarlo è quelo che viene dall'applicazione delle medie mobili di Wilder, considerato il "padre" dell'oscillatore, che tenta ulteriormente di ridurre il ritardo dovuto all'ammorbidimento del segnale.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Messaggio19/02/2012, 17:28

Essendo il mercato squisitamente frattale, come tutti sanno l'RSI può essere impiegato su qualsiasi time frame.

rsifrattale.png


La configurazione di base prevede l'individuazione di un limite superiore pari a 70 e un limite inferiore pari a 30 per delineare aree di ipercomprato/ipervenduto, ovvero situazioni in cui il momentum dei prezzi è particolarmente "tirato".
Per esempio in un trend a rialzo, generalmente si presuppone che la continuazione di un trend forte, dopo una serie consecutiva di sedute positive, necessiti di un sano "scarico" dell'oscillatore per continuare.

La pendenza dell'oscillatore dà inoltre la forza del trend in atto.

Viene proposta anche una linea centrale, per un valore pari a 50, che può essere considerata come "linea di assenza di trend".

Generalmente l'area tra 40 e 60 di RSI funge da supporto/resistenza nei casi di scarico/ricarico dell'oscillatore e continuazione del trend in atto. In altre parole, se l'oscillatore dopo aver misurato ipercomprato comincia a scaricare, ci si può aspettare un supporto e quindi un conseguente rimbalzo sia dell'oscillatore sia dei prezzi in tale area, per la prosecuzione del trend long. La rottura di quest'area, invece, implica un cambio di trend e generalmente max di periodo fatto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Re: Relative Strenght Index

Messaggio19/02/2012, 17:42

Periodi o giornate particolarmente laterali vengono imbrigliate nell'area 40-60 di RSI, area che l'opzionista accorto e assetato di denaro può sfruttare in controtrend o semplicemente godere del vantaggio del theta

laterale.png


con adeguate protezioni o dito caldo sul future nel caso in cui venga sfondata l'area di range.

E' evidente che un impiego di altri oscillatori e un'analisi delle escursioni della volatilità può migliorare significativamente le indicazioni che l'RSI può dare a chi cerca "il non movimento", invece che inseguire come un ossesso gli swing di questo mercato che è tutto fuorché facile da tradare. :-?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Messaggio19/02/2012, 18:25

L'RSI risulta quindi valido per diversi tipi di trading system:

1) per i trading system "trend following", in quanto aiuta a fissare livelli di take profit, a fissare o spostare in senso positivo lo stop loss, a individuare supporti e resistenze sui prezzi e sull'oscillatore;

2) per i trading system "range", in quanto, ad esempio in intraday, un RSI che si inchioda tra area 40 e 60 accompagnato a momenti della giornata dove si assiste a un calo della volatilità può offrire bottini succulenti a chi si diverte a tradare "a flipper" il rimbalzo dei prezzi da un lato all'altro del canale che si viene a formare;

3) per i trading system "swing", il top del top dei quali cerca di "prendere i massimi e i minimi", entrando cioè in controtendenza al momento opportuno sull'ipercomprato/ipervenduto e cercando quindi di ottenere il massimo risultato possibile dall'eventuale movimento di inversione.

Per questi ultimi in particolare, la grande potenzialità dell'RSI si estrinseca nella generazione delle divergenze rispetto ai prezzi.

Si ha una divergenza positiva quando i prezzi formano un nuovo minimo rispetto al minimo fatto X barre prima, mentre l'oscillatore non produce un nuovo minimo, ma anzi fa un minimo maggiore rispetto al minimo fatto X barre prima in sincrono con i prezzi.

Si ha una divergenza negativa, evidentemente, quando i prezzi formano un nuovo massimo rispetto al massimo fatto X barre prima, mentre l'oscillatore non produce un nuovo massimo, ma anzi fa un massimo inferiore rispetto al massimo fatto X barre prima in sincrono con i prezzi.

La divergenza tra momentum e prezzo è quindi un segnale ANTICIPATORE, anticipatore cioè di una possibile inversione a breve della tendenza dei prezzi. Quanto più la divergenza viene a crearsi sui livelli di ipercomprato/ipervenduto, tanto più il segnale potrebbe dare buoni risultati.

RSIdiverg.png


Inutile dire che time frames molto brevi aumentano il rischio che la divergenza venga negata e i prezzi proseguano la fase di trend.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Messaggio19/02/2012, 18:43

Le varianti dell'RSI e dei relativi studi sono innumerevoli.
Un contributo meno interessante, rispetto a quello che vi propongo nel post seguente, è ad esempio nell'RSIOMA, ovverosia viene calcolato l'RSI di una media mobile esponenziale (tipicamente a 14 periodi) e a questo risultato viene applicata a sua volta una media mobile esponenziale (tipicamente a 21 periodi), a conferma dell'entrata long/short che si ha quando l'RSI taglia verso l'alto il livello 20 o verso il basso il livello 80, con il seguente risultato:

rsioma.png
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Re: Relative Strenght Index

Messaggio19/02/2012, 18:52

Ma il migliore contributo che ho trovato sull'argomento RSI, e che vi propongo oggi, viene dal blog di HKLISSE, un cugino francese che di programmazione in prorealtime ne sa una più del diavolo :evil: e propone una versione molto interessante dell'RSI:

RSI a candele.

RSI candele.png
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Non connesso

umbolox

  • Messaggi: 438
  • Iscritto il: 10/10/2011, 11:48

Re: Relative Strenght Index

Messaggio19/02/2012, 19:20

L'RSI a candele non aggiunge nulla a livello di algoritmi di calcolo, non migliora il ritardo delle medie, non diminuisce il rumore, non toglie i falsi segnali: tuttavia aggiunge moltissimo a livello di linearità nell'analisi delle oscillazioni del mercato, ed è questo il motivo per cui ve lo propongo.

dailyRSIcandle.png


Che cosa notiamo?

A) che ci portiamo dietro una divergenza positiva (in verde) molto potente fino alla fine di settembre, su un livello di ipervenduto generato dal crack estivo, divegenza che è stata preparatoria all'esplosione a rialzo che si è avuta in ottobre;

B) che il top a 17000 dell'indice è stato fatto in divergenza negativa, viola, dando un segnale di ribasso;

C) che abbiamo avuto un supporto importante per mesi e mesi in area 42 di RSI, bucato solo a fine novembre (il minimo è stato quel memorabile 25);

D) che abbiamo avuto una resistenza importante per mesi e mesi in area 54 di RSI, linea azzurra, che poi è diventata supporto;

E) che il rialzo di questi ultimi giorni è avvenuto con minimi di prezzo superiori e momentum inferiori (pari), linea rossa. Lascio a voi le conclusioni su questo :evil:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questa sera mangio pollo e patate

http://www.traderandomly.com
Prossimo

Torna a Indicatori e Oscillatori



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron