Oggi è 26/02/2024, 10:56


Market Profile

Metodi di individuazione dei segnali di acquisto o di vendita finalizzati alla costruzione di strategie in opzioni
  • Autore
  • Messaggio
Non connesso

plinor

  • Messaggi: 295
  • Iscritto il: 11/10/2011, 14:45

Re: Market Profile

Messaggio21/08/2012, 10:33

e ci sono anche grafici sul cumulative delta sull'Fdax (ad essere sincero non so come usare questi grafici ma se fossero utili...)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Non connesso

alchemist

  • Messaggi: 156
  • Iscritto il: 13/02/2014, 21:45

Re: Market Profile

Messaggio15/02/2014, 13:45

Ciao a tutti, davvero molto interessante questo thread ma non mi è molto chiara l'integrazione col Garcia. Sul libro di AZ non c'è nulla a riguardo e mi chiedo come poter usare il market profile per aumrntare le probabilità di ridurre falsi segnali con strategie mean reverting tipo quelle costruite col Garcia.
Grazie e complimenti davvero anche per il libro. :13
Connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio15/02/2014, 16:24

alchemist ha scritto:Ciao a tutti, davvero molto interessante questo thread ma non mi è molto chiara l'integrazione col Garcia. Sul libro di AZ non c'è nulla a riguardo e mi chiedo come poter usare il market profile per aumrntare le probabilità di ridurre falsi segnali con strategie mean reverting tipo quelle costruite col Garcia.
Grazie e complimenti davvero anche per il libro. :13


Ciao alchemist,

Bhe… il tentativo è sempre quello… capire se siamo di fronte a un mercato di natura swing o di momentum e questo sempre nell’ottica di ridurre – appunto – i falsi segnali con strategie mean reverting.

In ogni caso il sistema Garcia è basato su presupposti statistici e ha in se gli “anticorpi” per capirlo: come sai quando si supera la 1ª DS (a rialzo o a ribasso) e si arriva al 5° livello si azzera la posizione di controtendenza e al 6° si va direttamente in tendenza. Il sistema fa una valutazione di questo tipo: se il prezzo è arrivato al 6° livello avrà la forza di muoversi ancora verso il 7° (e questo lo si può dimostrare statisticamente) consentendoci di recuperare la parte di scoperto prodotta dalle posizioni assunte in contro trend. Naturalmente le cose non vanno sempre in questo modo - altrimenti avremmo risolto il problema del trading – ma quello che a noi interessa è avere una probabilità statistica maggiore…
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso

alchemist

  • Messaggi: 156
  • Iscritto il: 13/02/2014, 21:45

Re: Market Profile

Messaggio15/02/2014, 16:48

Grazie per la risposta AZ. Capita la logica ma la questione che continuo a non capire è l'integrazione a livello di tempi.
Il Garcia permette di definire i livelli per oggi già in fase di chiusura della giornata di ieri.
Il market profile di oggi si mostrerà man mano nel corso della giornata per cui io saprò il tipo di giornata solo a fine giornata, di fatto.
Ma forse una prima indicazione la si può avere già in fase di costruzione dell'initial balance, ma nella prima ora il sottostante potrebbe tranquillamente aver toccato i miei livelli Garcia.
Quindi ancora non ho visto l'initial balance e già potrei aver iniziato i miei acquisti OTM.
Quindi non capisco come integri le due analisi. Che cosa leggi nel market profile per decidere se siamo in giornata swing? Quando lo vedi? Prima non fai nulla sui livelli Garcia?
Spero siano chiari i miei dubbi e che tu possa darmi una mano a capirne di più.
Grazie!!!
Connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio15/02/2014, 17:21

alchemist ha scritto:Grazie per la risposta AZ. Capita la logica ma la questione che continuo a non capire è l'integrazione a livello di tempi.
Il Garcia permette di definire i livelli per oggi già in fase di chiusura della giornata di ieri.
Il market profile di oggi si mostrerà man mano nel corso della giornata per cui io saprò il tipo di giornata solo a fine giornata, di fatto.
Ma forse una prima indicazione la si può avere già in fase di costruzione dell'initial balance, ma nella prima ora il sottostante potrebbe tranquillamente aver toccato i miei livelli Garcia.
Quindi ancora non ho visto l'initial balance e già potrei aver iniziato i miei acquisti OTM.
Quindi non capisco come integri le due analisi. Che cosa leggi nel market profile per decidere se siamo in giornata swing? Quando lo vedi? Prima non fai nulla sui livelli Garcia?
Spero siano chiari i miei dubbi e che tu possa darmi una mano a capirne di più.
Grazie!!!


Rispondere in due righe è difficile. Tuttavia l’affermazione:

“…Il market profile di oggi si mostrerà man mano nel corso della giornata per cui io saprò il tipo di giornata solo a fine giornata, di fatto…”

non è del tutto vera! Un conto è che il mercato apra sopra o sotto l’area di valore e lontano dal Poc precedente e un conto è se apre all’interno dell’area di valore e vicino al Poc.

Secondo te avresti più possibilità di guadagnare con strategie di natura Swing nel primo o nel secondo caso?
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso

alchemist

  • Messaggi: 156
  • Iscritto il: 13/02/2014, 21:45

Re: Market Profile

Messaggio15/02/2014, 17:56

Be' direi che se apre all'interno dell'area del valore della giornata precedente, il mercato è ancora in equilibrio per cui potrebbe continuare a oscillare attorno al POC precedente. Corretto?
Ma poi, se vedo l'initial balance di oggi molto stretto e io sono già entrato ad es con una put OTM, posso aspettarmi piuttosto una giornata trending?
E in tal caso, suggerisci di seguire comunque i livelli Garcia?
Connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio15/02/2014, 18:10

alchemist ha scritto:Be' direi che se apre all'interno dell'area del valore della giornata precedente, il mercato è ancora in equilibrio per cui potrebbe continuare a oscillare attorno al POC precedente. Corretto?
Ma poi, se vedo l'initial balance di oggi molto stretto e io sono già entrato ad es con una put OTM, posso aspettarmi piuttosto una giornata trending?
E in tal caso, suggerisci di seguire comunque i livelli Garcia?


E’ corretto! Vedo però che dai molta importanza all'initial balance più di quella che dovrebbe normalmente meritare: è evidente che prediligi una operatività di tipo daily forse lavori o lavoravi con i futures e sei passato di recente alle opzioni. Il lavoro con le opzioni è totalmente diverso.
Tieni presente che il Garcia può essere usato anche con livelli settimanali o a limite mensili.

Ti faccio un esempio dei tanti che si possono fare. In un mercato in crescita, come sta succedendo in questo momento, quando la seduta corrente apre sopra l’area di valore (diciamo nella estensione “high” del giorno precedente) generalmente il mercato ha grosse possibilità di essere direzionale.

In questi casi si assume una posizione lunga con uno stop al di sotto del bordo inferiore dell’area di valore precedente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso

alchemist

  • Messaggi: 156
  • Iscritto il: 13/02/2014, 21:45

Re: Market Profile

Messaggio15/02/2014, 19:32

Grazie AZ, nel tuo esempio dici che se apre nell'estensione alta del giorno precedente è probabile sia una giornata direzionale rialzista e dici che si va long con stop sul livello inferiore della value area precedente.
Questo esempio mi è chiaro. Ma non segue la logica del metodo Garcia.
Devo leggere tra le righe che in tale situazione non si applica il Garcia ma una strategia di momentum tipo quella da te illustrata?
Quindi, interpreto correttamente se dicessi che un filtro all'applicazione del Garcia può essere il collocamento dell'open rispetto alla value area precedente: quindi, se ho il prezzo open all'interno della value area precedente seguo il Garcia perchè ho motivo di pensare ad una giornata stazionaria, se è al di fuori non si segue il Garcia ma una strategia direzionale.

Sono fuori strada? In tal caso scusami.
Connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio15/02/2014, 20:57

alchemist ha scritto:Grazie AZ, nel tuo esempio dici che se apre nell'estensione alta del giorno precedente è probabile sia una giornata direzionale rialzista e dici che si va long con stop sul livello inferiore della value area precedente.
Questo esempio mi è chiaro. Ma non segue la logica del metodo Garcia.
Devo leggere tra le righe che in tale situazione non si applica il Garcia ma una strategia di momentum tipo quella da te illustrata?
Quindi, interpreto correttamente se dicessi che un filtro all'applicazione del Garcia può essere il collocamento dell'open rispetto alla value area precedente: quindi, se ho il prezzo open all'interno della value area precedente seguo il Garcia perchè ho motivo di pensare ad una giornata stazionaria, se è al di fuori non si segue il Garcia ma una strategia direzionale.

Sono fuori strada? In tal caso scusami.


Dunque, il sistema Garcia sfrutta la leptocurtosi delle distribuzioni dei rendimenti con una strategia mean reverting attuando una progressione in controtendenza e le code grasse con una strategia di momentum quando si esce dalle DS e che serve da recupero. Ora – come si sa – i mercati per la maggior parte si muovono in laterale e quindi è sulla prima parte che questo sistema vuole raccogliere l’utile. Il punto debole del sistema è sul 5° livello quando si entra in copertura con i futures. Ebbene, qui ci potrebbe aiutare per esempio il rapporto dell'open rispetto alla value area precedente o altri sistemi di valutazione come per esempio andare a vedere se la forma della distribuzione ha una asimmetria negativa o positiva ecc.

Perciò il Garcia, essendo un sistema statistico, va sempre fatto! Modificando semmai il comportamento fuori dalle DS con una modulazione del Delta in base a questi ragionamenti: mercato direzionale più Delta, mercato swing meno Delta in senso assoluto.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso

alchemist

  • Messaggi: 156
  • Iscritto il: 13/02/2014, 21:45

Re: Market Profile

Messaggio16/02/2014, 2:47

AZ13 ha scritto:Dunque, il sistema Garcia sfrutta la leptocurtosi delle distribuzioni dei rendimenti con una strategia mean reverting attuando una progressione in controtendenza e le code grasse con una strategia di momentum quando si esce dalle DS e che serve da recupero. Ora – come si sa – i mercati per la maggior parte si muovono in laterale e quindi è sulla prima parte che questo sistema vuole raccogliere l’utile.

Il punto debole del sistema è sul 5° livello quando si entra in copertura con i futures. Ebbene, qui ci potrebbe aiutare per esempio il rapporto dell'open rispetto alla value area precedente o altri sistemi di valutazione come per esempio andare a vedere se la forma della distribuzione ha una asimmetria negativa o positiva ecc.

Perciò il Garcia, essendo un sistema statistico, va sempre fatto! Modificando semmai il comportamento fuori dalle DS con una modulazione del Delta in base a questi ragionamenti: mercato direzionale più Delta, mercato swing meno Delta in senso assoluto.


Ciao AZ, chiaro il tuo messaggio. Quindi il sistema Garcia resta intatto nella sua struttura ma con possibili variazioni per assecondare i risultati di altre analisi (es. market profile)
Comunque stavo pensando ad altre possibili analisi da fare:

1) variance ratio test: un test piuttosto potente per verificare l'ipotesi di random walk in una serie. Permetterebbe di distinguere serie generate da un processo trending, mean-reverting o random. Chiaro che nel caso si identificasse come trending il processo generatore si potrebbe aumentare il delta sul livello 5.

2) si estrae la distribuzione di probabilità implicita nei prezzi delle opzioni per un determinato sottostante e scadenza (sfruttando il risultato di Breeden-Litzenberger).
Si potrebbe valutare l'asimmetria e la curtosi della distribuzione implicita e cercare di capire se i market maker stiano prezzando più un aumento o una riduzione del sottostante.

3) l'effetto LeBaron è la relazione che esiste tra volatilità intraday e autocorrelazione. La volatilità inattesa aumenta l'autocorrelazione dei rendimenti intraday. Usando un modello tipo HAR-RV per la realized volatility si può misurare la vola inattesa come residuo di una regressione (che da invece la vola spiegata). Il raggiungimento del 5 livello potrebbe essere dato da un aumento della vola attesa (quindi no LeBaron effect) o inattesa (effetto LeBaron sull'autocorrelazione). Chiaro che il secondo caso chiamerebbe una maggiore esposizione di delta lato future visto che è rafforzata l'ipotesi che il sottostante continui in direzione.

Che ne dici?
PrecedenteProssimo

Torna a Indicatori e Oscillatori



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti