Oggi è 26/02/2024, 10:34


Market Profile

Metodi di individuazione dei segnali di acquisto o di vendita finalizzati alla costruzione di strategie in opzioni
  • Autore
  • Messaggio
Non connesso

alchemist

  • Messaggi: 156
  • Iscritto il: 13/02/2014, 21:45

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 1:52

Sto provando a creare I contesti di "lungo" periodo per cercare di capire dove ci siano aree di "low usage" verso cui il prezzo potrebbe dirigersi.

Immagine

In questa rappresentazione, nelle varie gradazioni di arancio ci sono le single giornate, passando dalle 5 giornate piu' recenti (in arancio piu' scuro) a quelle piu' distanti (in chiaro) fino a totalizzare 20 profili giornalieri. A sinistra i profili totali a 5gg, a 10gg e a 20gg.
Il profilo totale a 5gg (il primo in azzurro, vicino ai profili giornalieri) ha una forma che, con ulteriori scambi in area 3100 nella prossima seduta, potrebbe completarsi formando una campana.
Questa prima leggera discesa dovrebbe pero' continuare e tornare a testare area 3025/3075 in quanto il profilo a 10 giorni e' fortemente asimmetrico e per completarsi necessita di scambi in questa area.
Un ritorno in tale area andrebbe anche a riempire la low usage area che risulta evidente sul profilo totale a 20 gg.

Ho disegnato con la freccia blu l'andamento del sottostante che mi sembra piu' probabile con questa mia lettura del market profile.

Ma sono assolutamente alle prime armi con questo strumento e solo oggi ho avuto realemente modo di mettere mano ai dati.
Chiedo pertanto umilmente aiuto ad Antonio e chiunque abbia esperienza con questo strumento per suggerimenti e critiche di ogni tipo. Mi sembra una lettura piuttosto semplicistica e non sto considerando value area, POC, initial balance... Quelli forse solo per determinare I livelli di entrata e di stop.

Visto che Antonio ha detto che vale la pena guardare il profilo dei volumi... per ora ho solo questo, che raffigura I volume sugli stessi 20 gg considerati nella precedente rappresentazione market profile.

Immagine

Mentre questa considera dati da dicembre 2013.

Immagine

Mi sembra che i volume confermino quanto detto per il market profile. Siamo a ridosso di una buona resistenza, con forti volume che stanno frenando i prezzi creando una distribuzione asimmetrica sul profilo totale a 10gg. Questa fase laterale potrebbe tradursi in un movimento leggermente ribassista in direzione "low usage" (e low volume) area (3025/3075).

Antonio spero di ricevere qualche tua critica su quanto fatto e detto. Ci ho dedicato molto tempo oggi e sicuramente ne e' valsa la pena. Ma qualche tua critica mi permettera' di capire cosa migliorare e cosa guardare con piu' attenzione per formulare analisi piu' "realistiche".

Grazie a tutti. :33

P.S. Qual'e la rappresentazione migliore per il volume profile? Simile a quella del market profile con time step di 30 minuti?
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 14:37

Per essere alle prime armi te la cavi abbastanza bene! E hai anche entusiasmo e questo agevola notevolmente l’apprendimento.

Iniziamo con il dire che, le aree ad alto volume di negoziazione devono essere prese in considerazione per individuare la sussistenza nella distribuzione di un equilibrio o un disequilibrio nel mercato. Un prezzo che trascorre molto tempo in una determinata area è un prezzo che viene accettato e valutato equo e causa quindi elevate concentrazioni di volumi. Il mercato è in equilibrio, il controllo è esercitato soprattutto dai daytrader per cui queste aree rappresentano le condizioni di trading ideali.


NB: Spezzetto un po’ i post per renderli leggibili…
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 14:39

In un’ottica di breve periodo, le aree ad alto volume rappresentano la percezione del valore del mercato più recente.

I metodi per identificare queste aree sono diversi, a livello di Market Profile basta semplicemente identificare i livelli di POC (Point Of Control). Le aree a bassa concentrazione di volume [come le code o le aree con un solo TPO (Time Price Opportunity)] indicano invece disequilibrio, sono livelli di prezzo “rifiutati” su cui spesso sono intervenuti i trader a lungo termine. I limiti di queste aree rappresentano spesso utili punti di riferimento, fungendo spesso da supporto o resistenza.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 14:41

Detto questo - a proposito dei profili del future Eurostoxx marzo 14 che hai postato – è evidente una certa resistenza su i livelli di 3.100 punti. Zona che ha creato un POC e quindi ritenuta equa nel breve forse a causa anche delle scadenze tecniche di venerdì. Il profilo a 5 e a 10 giorni mostra asimmetria negativa, quello a 20 una distribuzione bimodale. Quindi è probabile che nei prossimi giorni si possa assistere a un duplice scenario:

il primo - meno probabile – sfondamento della parte alta e accelerazione molto violenta dei corsi fino a 3.200;

il secondo scenario - più probabile - è quello che hai delineato ossia il riempimento della distribuzione bimodale (valore tra i due POC) 3.000 – 3.100
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 14:47

Ciò è suffragato anche dall’analisi degli Open Interest dei derivati su questo sottostante.

Sotto abbiamo la distribuzione di tutti gli Open Interest sulle opzioni Eurostoxx scadenza marzo 14
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 14:55

Se aggiungiamo la funzione di ripartizione sulle Call e sulle Put osserviamo che le Call ITM sono già oltre il 50% mentre le Put ITM meno del 10%. Se il mercato dovesse salire i detentori di Call marzo vendute che nel frattempo andranno ITM dovranno coprire la posizione. E - come si vede – la curva di ripartizione si impenna e diventa più ripida motivo per cui – in queste condizioni – si assisterà ad una accelerazione del movimento del prezzo.

La prima ipotesi meno probabile formulata in precedenza.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 15:04

Ma - ammettendo per un momento che questa ipotesi fosse vera – dovremmo ritrovarci un aumento vistoso di Open Interest sui futures che trasformano la Short Call in Short Put sintetica longando il sottostante cosa che effettivamente non si vede: anzi c’è stata una discesa a partire proprio da 3.100. Pensiamo veramente che le mani forti per capriccio non coprano i rischi?

Sotto l’andamento del future Eurostoxx scadenza marzo 14 e relativo Open Interest.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso
Avatar utente

AZ13

  • Messaggi: 38598
  • Iscritto il: 28/09/2011, 22:27

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 15:22

Ecco allora che anche dal punto di vista degli Open interest il secondo scenario delineato in precedenza trova una maggiore conferma.

E dove potrebbe arrivare il ritracciamento? Lo vedete nella freccia riportata nella figura…

Riporto anche la strategia perseguita dal mercato che è uno Short Straddle
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Meno si rischia più si guadagna ...
Non connesso

alchemist

  • Messaggi: 156
  • Iscritto il: 13/02/2014, 21:45

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 15:51

Buongiorno AZ, analisi preziosa! Grazie.
Posso chiederti se tutte le analisi fatte finora sono quelle che usi regolarmente per prendere posizione?
Vedo infatti che manca ogni tipo di riferimento alla volatilità. Sono certo che nkn trascurerai info simili e ho letto in altri post che ti basi sullo studio dei percentili.
Ma percentili di cosa? Della vola storica (su che finestra?), della vola implicita (in questo caso VSTOXX), della vola realizzata (intesa come somma dei rendimenti ^2 calcolati su dati ad alta frequenza, es 5min)?
A parte il percentile (che sceglierai sulla base di qualche criterio soggettivo immagino) guardi amche la struttura a termine dei VSTOXX futures? E gli skew dei contratti su Eurostoxx? E gli smile dei contratti su VSTOXX?
Insomma la vola può essere indagata da così tanti punti di vista che c'è da perdersi.
Ci consigli cosa guardare in modo da far luce su cosa jnserire nel nostro toolkit?

Personalmente ho un po' di dubbi circa l'utilità dell'analosi della vola storica "classica". Ma forse è solo per mia impostazione mentale.
Un'opinione da trader esperto potrebbe certamente aiutare.

Grazie intanto per il tempo che mi stai dedicando. ;)
Spero di riuscire ad arrivare al punto di riuscire a dare un valido contributo al forum in futuro.
Non connesso

alchemist

  • Messaggi: 156
  • Iscritto il: 13/02/2014, 21:45

Re: Market Profile

Messaggio23/02/2014, 15:53

AZ13 ha scritto:Ecco allora che anche dal punto di vista degli Open interest il secondo scenario delineato in precedenza trova una maggiore conferma.

E dove potrebbe arrivare il ritracciamento? Lo vedete nella freccia riportata nella figura…

Riporto anche la strategia perseguita dal mercato che è uno Short Straddle


Cos'è la strategia perseguita dal mercato e come va letta? Si tratta di un payoff a scadenza? In tal caso perchè è sempre in perdita?
PrecedenteProssimo

Torna a Indicatori e Oscillatori



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite